MUSIC CHAINS

MUSIC CHAIN > FROM BOWIE TO MORRISON

0

Oggi, aprendo youtube per ascoltare un po’ di musica, noto sulla destra, sepolto tra i video sponsorizzati, una faccia familiare. Socchiudo gli occhi per mettere a fuoco e con stupore riconosco il grande DAVID BOWIE.  Folgorazione, e la pentola dei ricordi si scoperchia senza pietà. Passo indietro. Era il (lontano?) 1998 quando un film fa la sua apparizione in Italia. Si tratta di un remake attesissimo di una pellicola giapponese del 1954: Godzilla. Mi è rimasto impresso quel film, come può rimanere impresso ad un ragazzino di 12 anni che fa personalmente i primi passi nella cinematografia. Beh, c’era una cosa magnifica di quel film che mi ha colpito. La colonna sonora. Sembra una presa di giro, ma non è così. Se vi capita di averla tra le mani, giratela e vedrete che il primo brano è “HEROES” dei THE WALLFLOWERS. “HEROES” è ovviamente (allora non lo sapevo) la cover della famosissima canzone di DAVID BOWIE, che stamani galleggiava innocentemente appunto tra gli sponsored link di youtube. Urge un ascolto approfondito.

YOU TUBE  David Bowie – Heroes

Decisamente appagante. Ma il danno ormai è fatto e la mente non si ferma. In quel cd oltretutto c’erano altre due tracce che adoravo tantissimo: “DEEPER UNDERGROUND” di JAMIROQUAI e “OUT THERE” dei FUZZBUBBLE. Ricordi. Tanti ricordi, forse troppi. Scavando con difficoltà nei piccoli e malandati cassetti della mia memoria (compromessa peraltro), ripesco improvvisamente un motivo di MARTHA & THE VANDELLAS, “DANCING IN THE STREETS” che DAVID BOWIE cantò nel 1985 (io ero ancora nelle palle di papà, come si dice dalle mie parti) insieme a MICK JAGGER. Il grande MICK JAGGER. Il frontman dei ROLLING STONES ci ha regalato delle pietre miliari della storia della musica. A proposito, qual’era quella canzone che mi piaceva tanto? Mi mordicchio le labbra con nervosismo, quasi volessi strapparle. Maledetta memoria. Cavolo era “DOOM AND GLOOM” ! Urge riascolto immediato.

YOU TUBE  The Rolling Stones – Doom And Gloom (Lyric Video)

Semplicemente unici. Tra le altre cose “DOOM AND GLOOM” mi riporta meccanicamente ad un favoloso remix di BENNY BENASSI, assolutamente da ascoltare. BENNY mi ricorda sempre degli anni che mi disegnano un sorriso invadente sulle labbra. Quanta musica ascoltavo. I generi più disparati. Un’ altra delle sue tracce più belle (e forse più remixate della storia) porta anch’essa il nome di uno dei brani più famosi dei ROLLING STONES, “SATISFACTION”. Unica. Forse eguagliata solo dalla quella che ultimamente BENNY ha rilasciato assieme a PINK IS PUNK: “PERFECT STORM”. A proposito, urge rinfrescata della memoria elettro-musicale.

YOU TUBE  Pink Is Punk & Benny Benassi – Perfect Storm (Official Video)

“Mothaff***ing Gorgeous !” come dicono gli anglofoni. Ma non è tutto. Queste maledette associazioni di idee dovevano darmi la spallata finale. Lo “storm” mi ha fatto ricordare un’altra canzone.  Nel 2004 c’era un gioco che molti di voi ricorderanno e per colpa del quale ho consumato i tasti A,Z,←,→…. Vi rinfresco la memoria? Il motore che aumenta i giri, il neon verde sotto le minigonne…? Niente? E che mi dite del NOS? Se brancolate nel buio vi aiuto: NEED 4 SPEED UNDERGROUND 2. Imbattibile. Adrenalina pura. La punta di diamante della sua colonna sonora era “RIDERS ON THE STORM” dei THE DOORS, nel remake di SNOOP DOGG. Urge anche stavolta scrupoloso riascolto.

YOU TUBE  Snoop Dogg Ft. The Doors – Riders on The Storm (Fredwreck Remix)

S P E T T A C O L O. Sapete che vi dico? Corro a reinstallarlo. See ya.

Autore: Emanuele Bazzaco