NEWS > ASTIMUSICA 18!

ASTIMUSICA

Organizzato dal Comune di Asti con il patrocinio della Regione Piemonte, Astimusica è giunto alla diciottesima edizione. Il festival debutterà martedì 9 luglio, come sempre nella sede consolidata di piazza Cattedrale, ma si estenderà ad altre locations. Vediamo nel dettaglio il programma completo e le schede artisti dell’organizzazione:

PIAZZA CATTEDRALE:

Martedì 9 Luglio

ROBERTO VECCHIONI (18 €)

Il professore torna a rappresentare la sua anima popolare, quella più classica fino ad arrivare al jazz, attraverso i pezzi che hanno saputo conquistare diverse generazioni. Roberto, infatti, non riesce mai a stare a lungo lontano dal proprio pubblico e così è cominciata questa nuova avventura che ripercorrerà, gli oltre 40 anni della sua straordinaria carriera e che avrà un occhio privilegiato ai grandi classici del suo repertorio senza peraltro dimenticare le ultime produzioni successive alla vittoria del festival di Sanremo 2011. Un Vecchioni in grande forma e particolarmente ispirato, accompagnato dal gruppo di musicisti di sempre.

Mercoledì 10 Luglio

CORDEPAZZE 

Una band siciliana che si muove tra rock, pop e genialità assortite, che arriva dopo partecipazioni e vittorie ai premi De Andrè, Tenco e Musicultura. Un progetto orgoglioso, di rivalutazione del pop sotto l’aura della musica d’autore. La band in pochissimo tempo ha ottenuto risultati dirompenti, come dimostra l’incetta di premi nei più rinomati festival italiani e ottime recensioni sulla stampa specializzata. Un sound costituito da una scrittura ricca di sonorità acustiche ed elettroniche. Canzoni di stizza, di irriverenza, sempre pronte a sgridare i vizi borghesi che, piccoli, diventano pian piano lucidi affreschi della società.

AGGIORNAMENTO: ZIBBA sostituisce CORDEPAZZE

A maggio 2013 è uscito il suo ultimo lavoro “E sottolineo se” omaggio a Giorgio Calabrese, stampato in vinile e successivamente a giugno uscito nel classico formato cd. Con il suo quarto disco “Come il Suono dei Passi sulla Neve” (Volume!/Warner), uscito appena un anno fa, Zibba ha già segnato un definitivo passo di maturità artistica e consapevolezza. Al disco hanno collaborato diversi ospiti quali Eugenio Finardi, Vittorio De Scalzi e Carlot-ta, oltre ad Adolfo Margiotta, Enzo Paci, Gianluca Fubelli, Alberto Onofrietti e Silvia Giulia Mendola che hanno dato voce agli intermezzi, il collante poetico delle canzoni. Anno speciale per lui il 2012, quando a settembre  viene premiato dalle radio Italiane come artista più trasmesso dalle radio negli ultimi cinque anni, vincendo il premio IML, per poi conquistare  ad ottobre la Targa Tenco, il premio più prestigioso della musica Italiana, per il miglior album in assoluto del 2012 proprio con (“Come il suono dei passi sulla neve”). Zibba ha anche scritto il singolo “Passerà” con Eugenio Finardi, contenuto nel disco “Sessanta” del cantautore milanese e per Cristiano De André il brano “Il mio esser buono” del suo ultimo album “Come in cielo così in guerra”.

GEDDO

Cantautore ligure alla seconda prova discografica, matura ed eterogenea, che parla di tutto ciò che cambia e del valore dell’esperienza. Si passa dall’ironia alla rabbia e al sentimento sempre con lucidità e una dose di inquietudine che ravviva ogni situazione. Ha tempi diversi e ritmi inaspettati, imprevedibili e anche se il sentimento la fa da padrone c’è sempre un taglio originale e disincantato nell’affrontare anche le tematiche più comuni. E’ la dichiarazione di indipendenza dai luoghi e dai tempi della vita sociale.

Giovedì 11 Luglio

MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO 

Sono sicuramente la band rivelazione dell’anno, l’unica ad aver fatto parlare di sé al concertone del 1° Maggio col suo punk intelligente. La band abruzzese è entrata di diritto tra le formazioni più interessanti del panorama nostrano, dimostrando di avere, oltre ad una particolare capacità compositiva, un indiscusso impatto live. In loro la teatralità e l’ironia si fondono insieme per dar vita ad una rappresentazione fisica e sonora dell’esistenza, che preannuncia un’esibizione intensa e adrenalinica in cui non lasceranno spazio all’immaginazione.

UNA

E’ la cantautrice pugliese che scrive canzoni con un linguaggio semplice e diretto. New Beat è la definizione che UNA offre nel descrivere la sua poetica, che adotta un registro sincero e diretto, in linea con una tradizione cantautoriale italiana da cui si distacca inevitabilmente, per dar vita ad una sua maturata veste stilistica, che ricorda sia per composizione musicale che per vocalità, la scena Punk americana degli anni ‘70 con Patti Smith in prima linea e i Velvet Underground a seguire.

Venerdì 12 Luglio

SINFONICO HONOLULU feat. ERMANNO GIOVANARDI 

La maggiore orchestra di ukulele italiana rivisita i grandi successi del pop e del rock internazionale insieme ai migliori brani della canzone d’autore italiana degli anni sessanta e settanta, riconvertiti in sonorità spensierate da otto frizzanti ukulele. Una formazione eclettica e multiforme per storia e approccio allo strumento, che divertirà con le consuete sonorità tropical folk che la rendono unica. Ospite straordinario di questo concerto e inconfondibile voce della canzone italiana, Mauro Ermanno Giovanardi dei “La Crus”. Un percorso appassionante, un caleidoscopio musicale che cattura e incanta ogni spettatore e che finisce per conquistare un pubblico trasversale per età e preparazione musicale.

Sabato 13 Luglio

CHIARA (18 €)

Talento assoluto, è la vincitrice di X-Factor 6 ed ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo. Scrivono per lei Ramazzotti, Bianconi dei Baustelle e Federico Zampaglione dei Tiromancino. Lei ha una di quelle voci che senti poche volte nella vita. Si chiama Chiara Galiazzo, per tutti Chiara, padovana classe 1986, frequentatrice del CPM (Centro Professione Musica), ma laureata in economia. Dopo il successo ottenuto con la vincita del talent di Sky, Chiara adesso, oltre ad essere presente in televisione nello spot di una nota compagnia telefonica, affronta “Un Posto Nel Mondo Tour”.

Domenica 14 Luglio

ILARIA PORCEDDU

La cantautrice sarda ha cantato de Andrè, ha vinto Castrocaro, ha partecipato ad X-Factor, ha fatto i musical, ha cantato nel tour di Ron e di Gino Paoli, ed è arrivata seconda nelle nuove proposte di Sanremo 2013.

Un talento puro, limpido. Un linguaggio musicale, il suo, che non scende a patti con le regole banali del pop commerciale. La cantautrice sarda canterà le sue canzoni e omaggerà al meglio le sue origini e il suo background musicale fatto di canti popolari sardi, dei capolavori della scuola cantautorale italiana e delle più raffinate interpreti internazionali.

YLENIA LUCISANO

Sta spopolando in radio la sua Hit estiva “Quando Non C’eri”. Di origini calabresi, ha 23 anni e vive a Milano. Inizia a esibirsi all’età di 10 anni nei locali di provincia accompagnata al pianoforte dal papà. Recentemente ha ricevuto il Premio AFI come giovane artista emergente italiana al Festival Internazionale della Musica Italiana di Bruxelles e il “Premio Euromediterraneo”, conferito agli artisti calabresi che si distinguono nel mondo. È stata ospite su Rai 1 del varietà estivo “Stessa spiaggia stesso mare”, della maratona televisiva “Telethon” e della trasmissioni “L’anno Che Verrà” e “Uno mattina”.

Lunedì 15 Luglio

NEFFA (15 €)

Artista poliedrico, dopo una prima esperienza come batterista in due gruppi hardcore, negli anni novanta è considerato come uno dei precursori dell’hip hop in Italia ed uno dei massimi esponenti del rap italiano, genere che poi abbandona gradualmente.

Influenzato da vari tipi di musica differenti, il suo stile si avvale di una voce pulita ed è uno dei pochi artisti in Italia ad aver portato il Funk in classifica. Oggi la sua musica spazia dal pop al R&B, con un tono alquanto melodico e spesso cantautorale e poetico, e la carriera di Neffa è caratterizzata da una costante ricerca e sperimentazione musicale.

Martedì 16 Luglio

IRENE GRANDI (15 €)

Una regina della musica italiana; una carriera ventennale passata attraverso tutti i generi musicali, collaborando con tutti i più grandi artisti e vendendo milioni di dischi nel mondo: da Vasco Rossi a Luciano Pavarotti, da Patti Smith a Youssou N’Dour, fino alla recente avventura discografica son Stefano Bollani. Nel corso della sua carriera ha cantato anche in spagnolo e ha eseguito duetti in tedesco, francese, indiano e in lingue africane, vendendo circa 5 milioni di dischi. La cantante fiorentina rileggerà il suo repertorio in chiave rock-blues, dando un’impostazione indie agli arrangiamenti e al suo fianco ci saranno solo musicisti fiorentini.

Mercoledì 17 Luglio

JAKE WALKER & LOCOMOTION BLUES BAND

Jake Walker, tra i più espressivi performer blues di New York City, è una stella nascente del circuito blues internazionale. L’approccio di Jake al Blues fonde il meglio della più classica tradizione blues e rock con sonorità più contemporanee. Uno dei migliori suoni in circolazione e un timbro vocale e chitarristico che gli permettono di esplorare le profondità dell’anima blues. Accompagnato dalla Locomotion Blues Band che ha ceppo astigiano, ed ha già all’attivo parecchi concerti in club, rassegne e festival.

Giovedì 18 Luglio

INTI ILLIMANI (15 €)

Quasi mezzo secolo a rappresentare un punto di riferimento della musica popolare nel mondo: esperienze umane e percorsi di vita differenti fra di loro si incontrano in nome della musica e dei valori. La musica degli Inti-Illimani (dal dialetto Ayamara: Inti – sole; Illimani – montagna vicino La Paz, Bolivia, pronunciato Inte-E-gee-mane) ha influenzato il pubblico di tutto il mondo. Ispirate dalle radici della tradizione Latino Americana e caratterizzate dall’uso di più di 30 strumenti a fiato, a corde e a percussione, le composizioni degli Inti-Illimani sono un tesoro per lo spirito umano, una sintesi di vocale e strumentale che cattura luoghi sacri, carnevali popolari, vita quotidiana, amore e dolore che dipingono uno straordinario affresco culturale.

Venerdì 19 Luglio

NOMADI (18 €)

I Nomadi festeggiano 50 anni di carriera e sono il secondo gruppo più longevo del panorama musicale mondiale, secondi solo agli Stones. Un’idea, una ragione e uno stile di vita, prima ancora che un complesso musicale. Fondati nel 1963 da Beppe Carletti e Augusto Daolio, i Nomadi sono ancora nel pieno delle proprie forze. La storia è ormai lunga cinquant’anni, dai gloriosi anni Sessanta, dal beat dei capelloni e dalle proteste studentesche, attraversando poi gli anni Settanta e gli anni bui della contestazione, fino alla rinascita degli ultimi due decenni, costellati da soddisfazioni, impegno e amore verso il proprio pubblico. Amore sempre ripagato. Non si finisce mai di essere Nomadi.

Sabato 20 Luglio

FOLKSTONE

Non li avete mai sentiti nominare? Difficile a credersi, se vi piace il genere sono uno dei nomi più importanti della scena metal del nostro paese. La musica della band bergamasca unisce elementi provenienti dalla tradizione folk e dalle sonorità metal/rock e i loro testi sono prevalentemente ispirati a tematiche attuali. Riscuote un successo veramente notevole in Italia. La band è formata da ben 8 elementi e il loro impatto sonoro si fonde sapientemente con cornamuse, arpa, ghironda, cittern e flauti, strumenti antichi che rivivono nella modernità del potente sound proposto da questo energico gruppo.

LEON

Leon è cresciuto fra la solitudine delle montagne valdostane, nell’estremo angolo nord ovest d’Italia, in una gabbia fatta di montagne, brina e spleen annegato nell’alcool. Ma non si è mai dato per vinto, non ha mai deposto le armi della creatività, della provocazione, del sarcasmo. Si vis pacem para bellum: guerra alla mediocrità, al politicamente corretto, al conformismo del gregge. Così Leon si agita come un pazzo nella gabbia per oltre XV anni attività musicale: milita in più di XV gruppi nei quali scrive oltre L canzoni. II suo disco ha sonorità taglienti e dalle atmosfere sferzanti.

PALAZZO OTTOLENGHI:

Venerdì 19 Luglio

DANCE CALLING dj set + Guest dalle 22.30

Lunedì 22 Luglio

Rap/Hip Hop New School REW&SHADE + HYST + YOTA, HELLDEE e dj set: Dj Noize

Rew&Shade, rapper/freestyler/intrattenitori torinesi, noti per i loro piazzamenti nei più importanti contest di freestyle italiani, presentano, dopo la vittoria di Shade del programma MTV Spit, il loro nuovo EP. Condividono il palco con Hyst, attore/rapper/cantante/presentatore, membro del collettivo BlueNox. A fare gli onori di casa, HellDee, e a seguire Yota, che reduce dal successo del singolo in collaborazione con il famoso beatmaker Zonta (Unltd. Struggle).

Martedì 23 Luglio

CINASKI (5 €)

Poeta, narratore e neo-comunicatore sulla scia della beat generation, porta per la prima volta ad Asti il recital-concerto “Smoke”. Vincenzo Costantino, conosciuto come Cinaski, milanese, è poeta, narratore, ma più che altro reader e comunicatore. Cinaski è promotore di un nuovo modo di fare poesia, una poesia vicina al pubblico, contaminata dai suoni, dalla voce e dalla musica che non sminuiscono il valore e il significato delle parole, ma le caricano di nuove sfumature ed emozioni.

GUIGNOL

Le figure inquiete presenti nelle loro canzoni sono, perlopiù, girovaghi pelle e ossa, ciondolanti, balbuzienti freaks di una sgangherata parata, spianata dai manganelli nelle piazze d’Italia o reclusa nell’alienante afasia di un ufficio lavorativo.

Sono blues di irresistibili dipendenze psicologiche o fisiche, intonati su vascelli metropolitani in rotta verso nessun luogo, affondati al largo della propria inquietudine, nell’assurdo mare dell’esistenza che rinfaccia il torto di ostinarsi a vivere, pur provenendo dal lato “sbagliato” del mondo.

Mercoledì 24 Luglio

Ex – Semi di Musica Vivifica con GIANCARLO ONORATO e CRISTIANO GODANO (8 €)

GianCarlo Onorato e Cristiano Godano, due tra i principali esponenti dello scenario culturale italiano di estrazione rock, intrecciano idee, climi, sentimenti e musica in un incontro di rara sensibilità. L’incontro tra due differenti punti di vista che convergono sulla necessità di restituire all’arte della canzone la stessa dignità di altre forme di espressione. Un viaggio che attraversa la spina dorsale della musica più emozionale e viscerale di sempre. Un concerto fatto di letture e canzoni di protagonisti immortali della musica mondiale tra cui, Velvet Underground, Radiohead, Jeff Buckley e Beck.

MED IN ITALI

Nati nel 2007 in Irlanda come buskers (artisti di strada), ne mantengono tuttora lo spirito nelle sonorità esclusivamente acustiche e nella loro dichiarata propensione verso la dimensione live. Il quartetto torinese nella complessità ricerca la semplicità, non l’esercizio di stile, né la sofisticatezza, ed è così che tempi dispari e repentini cambi di tempo e tonalità possono diventare immediati e di facile ascolto.

PICCOLO TEATRO GIRAUDI (ex chiesa, piazza San Giuseppe):

Sabato 13 Luglio e Domenica 14 Luglio

Laboratorio di canto armonico con ROBERTO LANERI

Compositore, polistrumentista e specialista di canto armonico, si è formato negli Stati Uniti e ha registrato con artisti del calibro di Peter Gabriel e Charles Mingus. Orario corso: venerdì 12 luglio dalle 17 alle 20, sabato 13 luglio dalle 10.30 alle 17.30, domenica 14 luglio dalle 10.30 alle 13.30. Domenica 14 alle 21.30 spettacolo finale con Roberto Laneri.

L’appuntamento fa parte della rassegna TRANSCODEX, realizzata da Monferrarti in collaborazione con il Comune di Asti.

SPAZIO LEONARDO DA VINCI:

Venerdì 19 luglio

DANCE CALLING e la produzione di musica elettronica

Il collettivo astigiano in collaborazione con MusicLab Torino organizza dalle 17 alle 22 una lezione-incontro sul mondo della produzione analogica e digitale di musica elettronica. Ingresso Gratuito e rinfresco.

PARCO LUNGO TANARO:

Sabato 20 luglio

DANCE CALLING TO PROTECT AND SERVE THE MUSIC presenta : CHRISTIAN SMITH

Dalle 16 alle 04:30 djset, live, visual performance, manifestazioni sportive (skate contest, esibizione di pattinaggio e molto altro..) e di ballo nell’area del Parco Lungo Tanaro. Line-up main stage : CHRISTIAN SMITH, THE DOLPHINS, GANDALF, BURY, PIER, KRISHI, LO2, RAF DASK, LUIVAR VAR.

Dopo una gran quantità di brani e remix su un rilevante numero di differenti etichette, uno degli attuali capostipiti della generazione house e techno, Christian Smith si cimentarà in quello che sa fare meglio: regalare magnifici tagli house e techno in uno stile sicuramente riconducibile ad alcuni marchi quali Bedrock, Plus 8 e il suo stesso Tronic ovviamente.

Contatti e Link Esterni:

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Asti-Musica/382702335173323
MySpace: https://myspace.com/astimusica

Autore: Emanuele Bazzaco