FOCUS ON > LE CAPRE A SONAGLI @ AREZZO WAVE 13-07-13 (INTERVISTA SPECIALE)

CAPRE_INT

Lo sanno tutti che bestiacce insolite e inaffidabili siano le capre. Un attimo prima, affabili e miti se ne stanno a pascolare placide su un bel pratino verde; subito dopo, neanche te ne accorgi hai l’ impronta delle loro corna sul sedere dolorante. In questo caso, ad uscire livida ed ammaccata, dopo l’ incontro con Le Capre A Sonagli, sarà la vostra “classica” concezione musicale, per quanto rockabbestia possa essere. Ascoltare “SAdiCAPRA” per credere. Si entra in un vortice-incubo, strapazzati da visioni macabre, suoni gutturali e filastrocche grottesche, così ipnotico da trasformare l’ inquietudine in pura attrazione. Quella che sentirete per questa musica viscerale, scandita da (suoni) bassi invadenti, che impasta stoner e folk a testi ironicamente diabolici e folli. Se ciò non bastasse, l’ evidente realizzazione lo-fi, fa apprezzare ancora di più questo loro secondo lavoro (dopo l’ omonimo “Le Capre A Sonagli” del 2011), rendendolo l’ espressione personale e unica, e quindi un po’ sporca e “difettosa”, di chi ama fare musica e farla dal vivo. Ci siamo imbattuti nei quattro eclettici caprini bergamaschi all’ Arezzo Wave, che li ha meritatamente incoronati miglior band lombarda dell’ anno. Come volevasi dimostrare, si sono rivelati dei gentili (e simpatici) erbivori mansueti, per poi esplodere live in tutta la loro carica sardonica e ammaliante. Portiamo ancora i segni. “Ohi che dolor!”

Guarda l’ intervista bucolica alle Capre A Sonagli!

Immagini dell’Arezzo Wave:

Collegamenti E Link Esterni:

Sito Ufficiale: http://www.lecapreasonagli.it/
Facebook: https://www.facebook.com/pages/Le-Capre-a-Sonagli/489933611019149
YouTube: http://www.youtube.com/user/lecapreasonagli

YOU TUBE  Le Capre A Sonagli – Caronte

YOU TUBE  Le Capre A Sonagli – Note D’ Amor

Formazione:

Stefano Gipponi – voce, chitarra
Matteo Lodetti – basso, armonica
Enrico Brugali – batteria, percussioni, elettronica
Giuseppe Falco – chitarra, banjo, elettronica

Autore: Viola Pampaloni