NEWS > CARI ETRUSCHI, E’ FATTA! / PREMIO FAWI PER “MIGLIOR ROCK BAND ITALIANA 2013”

ETRUSCHI_EXT

Ci avevamo visto bene, quando nella nostra avventura all’Arezzo Wave avevamo selezionato i gruppi da intervistare, sulla base del nostro personalissimo gusto, ma anche di manifesti risvolti qualitativi. Gli “Etruschi From Lakota” passati dalle nostre telecamere in quell’occasione ci avevano stupito. Ed ecco arrivare la conferma dal “club di ascolto” dell’Arezzo Wave (Giuliano Sangiorgi / Negramaro, Elio / Elio e Le Storie Tese, Drigo e Mac / Negrita, Erriquez / Bandabardò, Giovanni Gulino / Marta Sui Tubi, Ralf / Dj e Produttore, Petra Magoni / Musica Nuda, Panos Panay /Sonicbids, Bernard Batzen / Azimuth Productions, Mauro Valenti / Direttore Artistico Arezzo Wave) che ha assegnato al gruppo di Volterra, il premio come miglior rock band italiana 2013. La band era arrivata alle finali del concorso “Arezzo Wave Band” con altri 9 gruppi, dopo una selezione durata più di 8 mesi e che aveva coinvolto più di 10.000 artisti. Al gruppo va anche il premio come miglior sezione ritmica offerto da UFIP: una serie di piatti per batteria. L’offerta delle proposte musicali è stata decisamente molto elevata, cosa che ha sicuramente reso ardua la scelta aggiungendo valore al loro traguardo.

Menzioni particolari anche per:

  • i laziali “Boxerin Club”, scelti da Sonicbids come migliore proposta internazionale e invitati a rappresentare l’Italia a New York il 19 ottobre al CMJ – Music Marathon, il più importante appuntamento della musica indie della “Grande Mela”,
  • le liriche travolgenti e le sonorità insolite e particolarissime dei lombardi “Le Capre A Sonagli” (guarda la nostra intervista),
  • il calore e le emozioni dei siciliani “La Rappresentate Di Lista”,
  • il sound trascinante dell’emiliano “Matteo Toni”.

Insomma Etruschi… E’ fatta! Festeggiamoli così, godendoci il loro ultimissimo video, girato in occasione del live al Carcere di Massima Sicurezza di Volterra.

YOU TUBE  Ascolta e Guarda “Etruschi From Lakota – Il Politico Alternativo”

Autore: Emanuele Bazzaco