FOCUS ON

FOCUS ON > SLOW MAGIC LIVE @ SENZA FILTRO – BOLOGNA

La parola d’ordine è Chillwave. O quasi. Per quanto le definizioni musicali possano essere troppo stringenti ci piace racchiudere Slow Magic in questo mondo. Le atmosfere ricreate dall’artista mascherato sono quelle, ma con quel qualcosa in più che impedisce al corpo di stare fermo ad uno dei suoi live.

L’evento di giovedì 14 novembre tenutosi al bellissimo spazio Senza Filtro di Bologna è stato un grande momento per poterlo vedere all’opera dal vivo. La strumentazione è semplice: computer, campionature, cassa e rullante. Se il brano è quasi del tutto riprodotto in automatico la vera differenza lo fa l’artista con le sue percussioni, suonate in maniera intensa durante tutto lo show.

Slow Magic indossa la maschera perché non vuole distrarre gli ascoltatori dalla musica, come se lui fosse l’incarnazione della musica stessa, che non viene “prodotta da un produttore” ma è lì perché è fatta proprio in quel modo. Il ragazzo da il meglio di sé con le percussioni (dimostrando anche discrete capacità tecniche in alcuni freestyle), ma l’apice lo si tocca nel rapporto con il pubblico (poco ma molto partecipe a Bologna), scavalcando la transenna per unirsi nell’esibizione con le persone, oppure consegnando il rullante e una bacchetta ad un ragazzo in prima fila.

Non dimenticate questo nome e se potete andate a vederlo. Vale qualsiasi costo abbia il relativo biglietto.

P.S. come nota a margine abbiamo anche svelato la vera identità di Slow Magic, ma che per riserbo preferiamo tenere per noi. L’aura di lenta magia intorno a questo musicista è del tutto meritata.

Collegamenti e Link Esterni:
Facebook
BandCamp
SoundCloud

Autore: Emanuele Cisotti

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni