FOCUS ON

BUD SPENCER BLUES EXPLOSION @ DRUSO CIRCUS 24 OTTOBRE 2014

Dopo le prime due fantastiche serate in compagnia dei Plastic Made Sofa e dei The Boxerin Club, il celebre locale bergamasco, il Druso Circus, ha portato sul proprio palco una delle band più celebri e interessanti del panorama indipendente italiano: i Bud Spencer Blues Explosion.

Al mio arrivo, alle 22 circa, il locale è stracolmo di persone in attesa del live, si fa addirittura fatica ad entrare e si respira una bellissima atmosfera; ad aprire il live tanto atteso è stato dato l’onore ad una band bergamasca: gli Attribution.

Gli Attribution sono una band nata a Bergamo nel 2009 e composta da Marco Pasinetti (Chitarra), Sebastiano Pezzoli (Basso), e Stefano Guidi (Batteria); inizialmente l’attività principale della band era la rivisitazione di brani di Jimi Hendrix, M.Davis e tanti altri, successivamente però, nel 2013, la band inizia a realizzare i primi brani inediti dal sound molto ricercato e elaborato.
L’esibizione degli Attribution scalda decisamente ancora di più l’atmosfera, il loro particolarissimo sound, che varia dal Jazz al Rock, con molta personalizzazione e fantasia, conquista a pieno il pubblico, che applaude calorosamente e urla diverse frasi d’approvazione, tra quelle che ho apprezzato di più c’è questa: “I soldi del biglietto sono stati ben spesi!”
Aprire un concerto a delle band così importanti, come lo sono i BSBE, non è da tutti, ma gli Attribution hanno saputo tener testa alla situazione e lo hanno fatto alla grande, dando una grande carica e appassionando il pubblico, e non è da tutti, perciò posso dire di aver decisamente apprezzato la loro esibizione.

Una volta terminato il primo live il palco viene preparato per gli headliner, e la tensione si fa sempre più forte. Quando Adriano Viterbini (Chitarra e voce) e Cesare Petulicchio (Batteria), in arte Bud Spencer Blues Explosion, salgono sul palco il pubblico esplode in un fragoroso applauso e, una volta prese le bacchette e imbracciata la chitarra, il live ha inizio.
Nonostante fosse il mio terzo concerto della band romana, sono rimasta meravigliata per l’ennesima volta; la band e il suo sound hardcore/blues stregano e incantano il pubblico immediatamente, i suoni elaborati della chitarra e la violenza della batteria invadono il Druso Circus e ne diventano i protagonisti; il mix di Blues “sporco” e di Rock violento creano un’atmosfera unica, tipica dei loro concerti.

La band porta sul palco bergamasco brani celebri del loro repertorio, come “Mi sento come se”, “Giocattoli” e “Hey Boy Hey Girl” insieme a brani del loro ultimo album “BSB3”, come “Duel”, “Mama” e “Miracoli” e regalano una delle migliori esibizioni che io abbia mai visto al Druso Circus, nonostante i problemi tecnici come una corda rotta nel bel mezzo di una canzone.
Al termine dell’esibizione il pubblico è in delirio e salutano la band con un lunghissimo applauso che ricambia affettuosamente e con umiltà.
Invito chiunque ad assistere ad un live dei Bud Spencer Blues Explosion perché esprimere a parole l’impatto e la forza dei loro concerti è molto difficile, e inoltre lo consiglio perché penso che la band sia una delle migliori in circolazione attualmente, sia per la qualità dei loro live, sia per quella della loro musica, che trovo innovativa e molto ricercata.

Scaletta:
– Mi sento come se
– Giocattoli
– Mama
– Rubik
– Esci piano
– Duel
– Hey Man
– Croce
– Do It
– Camion
– Hey Boy Hey Girl
– No Soul

> GALLERIA IMMAGINI DELLA SERATA >

BSBE_INT

Autore: Valentina Genna
https://www.facebook.com/valentina.genna
http://valentinagenna.tumblr.com/
http://www.flickr.com/photos/33905964@N05/

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni