EOS / JENNY PENNY FULL

EOS, il nuovo disco dei Jenny Penny Full, prodotto dalla Vaggimal Records, trasmette un’energia tantrica che ti avvolge dalla prima canzone all’ultima.
Si apre con Freezing Orchestra dove la batteria si fa preponderante e insieme ad alcuni momenti dove i cori si rendono protagonisti dà il giusto via a quello che sarà tutto il crescendo del disco. Un delicato climax. Il “tocco soffice” di Far Continents come dice nella canzone, lo si coglie nella coesione della voce soave della cantante con gli altri strumenti. La terza traccia Solar cambia di ritmo, il basso entra in gioco con la batteria e portano il tutto su un altro piano, la voce di lei si lascia trasportare, il folk di questa canzone lo ritroviamo anche in Liquefy, dai suoni più incalzanti.
I ragazzi si sente hanno l’anima dei buskers e se in Of Oceans and Mountanis dall’essenza naturale e nella grintosa Pocket Full of Stones, quest’anima esce allo scoperto in Her si coglie invece l’aspetto più armonioso e melodico. Supernova, come la parola stessa richiama, si apre come se si stesse assistendo ad un’esplosione stellare. Una canzone molto potente ed energica, appena finisce, come proprio dopo un esplosione, l’unica cosa che resta è la tranquillità che si avverte con Aloud. Traccia in collaborazione con i C+C=Maxigross, i quali lasciano la loro impronta con i suoni catartici delle chitarre, il prevalere delle tastiere la fusione dei suoni con i cori. L’album si conclude con Eos – Reprise un pezzo strumentale dalle atmosfere spaziali come se si fosse finti a vagabondare in un’altra galassia.
I suoni son semplici e puliti, tutti calibrati e per tutto l’album l’equilibrio non si spezza mai. Eos è da prendere e portare con se per guardare l’alba al mattino attorniati da una natura incontaminata.
Non perdetevi i loro prossimi live: https://www.facebook.com/jennypennyfull?fref=ts

Tracklist:

1. Freezing Orchestra
2. Far Continents
3. Solar
4. Liquefy
5. Of Oceans and Mountanis
6. Her
7. Pocket Full of Stones
8. Supernova
9. Aloud
10. Eos – Reprise


Consulta anche: Agenda Concerti


Autrice: Beatrice Dusi


red_arrows