LIVE REPORT

FAST ANIMALS AND SLOW KIDS @ ARENASONICA, BRESCIA – 30 LUGLIO 2015

0

Arenasonica è un festival che ospita concerti, spettacoli e cinema da quando son bambino. Si svolge presso il parco Castelli, accanto allo stadio, poco distante dal centro storico di Brescia. Qui ho assistito al concerto dei Fast Animals and Slow Kids.
In apertura gli Endrigo, gruppo emergente e tutto bresciano, che si dimostrano talentuosi e non lasciano di certo l’amaro in bocca, non vedo l’ora di avere la possibilità di rivederli live in futuro, consigliatissimo l’ascolto del loro brano “Spara”, che ai non presenti lascerà intendere le effettive capacità di questo gruppo.
“NOI SIAMO I FAST ANIMALS AND SLOW KIDS E VENIAMO DA PERUGIA” così il frontman della band perugina introduce gli spettatori alla serata.
La prima canzone arriva come un calcio in faccia a tutti i presenti, da quelli seduti gradoni dell’arena, ai curiosi di passaggio, e a chi già conosce la band da abbastanza tempo per sapere che i primi metri appartengono a coloro che si muovono, spingono, saltano. Subito vengono spiegate le regole del gioco, appena dopo il primo pezzo: “ai nostri concerti ci si spinge, se qualcuno vi da fastidio potete pure lanciarlo via, e vaffanc…”. E le canzoni proseguono sempre mantenendo un ritmo sostenuto, novanta minuti pieni con assenza di pezzi lenti o acustici, un costante scambio di energia fra band e pubblico che a Brescia riesce a respirare il primo vento fresco dopo quelli che sono stati i giorni più afosi delle ultime estati.
Insomma, i Fask dal vivo non bisogna proprio perderseli, oltre al loro incontestabile talento, è bello vedere ancora gruppi che credono veramente in ciò che fanno, che ci mettono tutto il loro entusiasmo a far divertire le persone e a sentirsi parte del pubblico. “ma quanti di voi hanno già visto questa band del caz..?” e le braccia si alzano con un entusiasmo degno del più grande degli stadi; “hey ragazzi ho una birra, aspettate” e Aimone allunga una lattina al pogo, da lui sempre coordinato, a cui si è abbandonato durante lo stage diving. Il concerto giunge al termine ed è il momento dei saluti e dei ringraziamenti, come in tutte le migliori avventure.
Viene chiesto un grosso applauso per tutta la crew che nell’ultimo anno è riuscita a far cambiare la vita a chi su quel palco sogna di vivere di musica, e nel mentre, ci sta riuscendo.

Setlist:

– Calci In Faccia
– Il Mare Davanti
– Combattere Per L’incertezza
– Fammi Domande
– Gusto
– Come Reagire Al Presente
– Te Lo Prometto
– Coperta
– Troia
– Maria Antonietta
– Con Chi Pensi Di Parlare
– Abete
– A Cosa Ci Serve


Consulta anche: Agenda Concerti


Autore: Giovanni Ducoli

red_arrows