REALGIALLU FESTIVAL II, FOLLONICA (GR) – 7 AGOSTO 2015

Una serata a tutta musica per chiudere il II Festival Real GIALLU che si è svolto a Follonica (GR) nei giorni 4-5-6 e 7 agosto.
Venerdì scorso il lungomare di Levante si è riempito di gente per l’ultimo appuntamento organizzato dall’Associazione Real Giallu in collaborazione con FollSonica: dalle ore 19 in poi tanta musica ai ritmi degli Etruschi from Lakota, Bunda Move e RadioSeattle.
Ad aprire il concerto sono stati gli Etruschi from Lakota, band del pisano ormai nota su tutto il panorama nazionale per i suoi ritmi rock e folk. Il gruppo è composto da Simone Sandrucci (Chitarra Elettrica, Chitarra Slide, Banjo, Armonica), Pietro Marini (Chitarra Acustica, Chitarra 12 Corde), Diego Ribechini (Basso, Chitarra Baritona), Luigi Ciampini (Batteria, Percussioni) e Dario Canal (Voce) e nascono nel settembre del 2011 dopo l’incontro con il produttore Nicola Baronti.
Da questa collaborazione esce nel marzo 2012 l’EP ”Davanti al Muro” per Phonarchia Dischi e successivamente, nel gennaio 2013, vede la luce il primo disco “I Nuovi Mostri”, accolto bene dalla stampa specializzata. Nel gennaio 2015 gli Etruschi escono con il nuovo album “Non ci resta che ridere” che sta portando la band in giro per l’Italia consacrandola tra i migliori gruppi rock del panorama indipendente.
Ricordiamo peraltro che gli Etruschi sono vincitori del prestigioso premio FAWI 2013, premio assegnato dalla fondazione Arezzo Wave al miglior gruppo emergente italiano e del “Premio Buscaglione” nel febbraio 2014.

A seguire è stata la volta dei BUNDAMOVE che nascono nel cuore del Salento nel dicembre 2009: un progetto in cui il funk si veste di beat, riff e groove potenti e coinvolgenti che riportano alle sonorità vintage della scena musicale degli anni Sessanta e Settanta. Emanuele “Manufunk” Pagliara (chitarra), Marco “DonSkal” Calabrese (tastiere), Michele “Mike” Minerva (basso), Antonio “Dema” De Marianis (batteria), Sandro “Sax” Nocco (sassofono) e Gabriele “Trumpet” Blandini (tromba), sono i componenti che collaborando con band come Roy Paci & Aretuska, Boomdabash, Anansi, Steela, scoprono il fascino di trasformare grandi classici del rock, del reggae e del pop in remake funky capaci di far ballare anche i più restii. Nel 2013 la band entra in studio con Cico, già mc di Roy Paci e Negrita, per registrare il primo album di inediti “Connection”, ricco di collaborazioni d’eccezione, nel quale la band rivoluziona il proprio sound, sperimentando la “conness ione” tra l’antica passione per il funk e l’intero universo musicale contemporaneo, dal reggae al pop, passando per hip hop e crossover.
I Bundamove nel 2013 hanno calcato il palco del Sziget Festival a Budapest, punto di riferimento della scena live europea.
Infine, si sono esibiti i RadioSeattle, cover band che nasce come tributo al suono di Seattle, la città nordamericana che ha dato i natali a Jimi Hendrix ed ha visto nascere il genere grunge, due fenomeni musicali che hanno segnato un’epoca. Il gruppo è composto da Cristian Chechi, voce e chitarra, Leonardo Marcucci, chitarra, Alessio Dell’Esto al basso e
Mario Poli Corsi alla batteria e voce.
Una performance che ha toccato le note di Jimi Hendrix passando attraverso band come Nirvana, Pearl Jam, Alice in Chains, Soundgarden, Stone Temple Pilots, fino ad arrivare ai più recenti progetti solisti di Eddie Vedder, Chris Cornell e Dave Grohl, con i Foo Fighters ed i Queens of The Stone Age.
A chiudere la serata un’esibizione d’eccezione dei Quartiere Coffee con Raniss e Mario Ciachi per presentare il nuovo singolo “Io scelgo te”, il cui ricavato andrà tutto a supporto dell’Associazione Real Giallu che nasce per promuovere e sostenere la musica e l’arte in tutte le manifestazioni, un modo per ricordare Gianluca Acquilino, chitarrista dei Quartiere Coffee, gruppo reggae, prematuramente scomparso lo scorso anno.

 

 


Consulta anche: Agenda Concerti


Autrice: Romina Zago


red_arrows