LIVE REPORT, PHOTO REPORT

Surfer Joe Summer Festival 2017 – Day 1

0

Giovedì 22 giugno si è aperta la XII edizione del Surfer Joe Summer Festival (di cui vi avevamo dato notizia qui), e noi eravamo li per raccontarvela.


Il Surfer Joe è un posto molto produttivo in termini di eventi musicali, giusto recentemente vi abbiamo raccontato del Vintage Music Festival  e del concerto dei Lags.

Il Surfer Joe Summer Festival è il più grande happening per i fan della surf music del mondo ed è un’ottima occasione per tutti quanti condividono l’amore per questo genere musicale e al tempo stesso una occasione unica per incontrare nuovi e vecchi amici provenienti da ogni parte del pianeta terra.

Anche quest’anno è stata una full immersion di 4 giorni nel mondo della musica strumentale surf con un intenso programma di concerti, seminari, stand, espoizioni, in una delle ambientazioni più belle di Livorno, di fronte alla famosa Terrazza Mascagni, direttamente sul mare tirreno.

L’esperienza Surfer Joe Summer Festival inizia nel 2003 e da allora si sono susseguite ben 12 edizioni del festival, portando le migliori band della scena surf mondiale..

L’idea iniziale, per noi, era fare un articolo unico con un report gruppo per gruppo ma, strada facendo, tutto è cambiato, perché 22 band sono davvero tante. Abbiamo deciso quindi di spezzare questo articolo in 4 parti, corrispondenti ai 4 giorni del festival.

Per chi volesse leggere le storie degli altri giorni del Festival, ecco i link diretti:

Giovedì 22 giugno
Los Drigos  (Italia) (Vai direttamente alla gallery)
Arno De Cea & The Clockwork Wizards (Francia)(Vai direttamente alla gallery)

Venerdì 23 giugno
Bamboogie Injections (Russia) (Vai direttamente alla gallery)
The Hicadoolas (Germania) (Vai direttamente alla gallery)
Black Flamingos (Usa) (Vai direttamente alla gallery)
El Ray (Danimarca) (Vai direttamente alla gallery)
Los Banditos (Germania) (Vai direttamente alla gallery)
Link Protrudi & The Jaymen (Usa) (Vai direttamente alla gallery)
Los Freneticos (Argentina) (Vai direttamente alla gallery)

Sabato 24 giugno
The Orgaphonics (Germania) (Vai direttamente alla gallery)
Los Fantasticos (Uk) (Vai direttamente alla gallery)
Surfer Joe & Band (Italia) (Vai direttamente alla gallery)
Insect Surfers (Usa) (Vai direttamente alla gallery)
The Huntington Cads (Usa) (Vai direttamente alla gallery)
Randy Holden & Band (Usa) (Vai direttamente alla gallery)
The 5.6.7.8’s (Giappone) (Vai direttamente alla gallery)
Jason Lee & The R.I.P. Tides (Usa) (Vai direttamente alla gallery)

Domenica 25 giugno
The Akulas (Belgio) (Vai direttamente alla gallery)
The Illuminators (Svezia) (Vai direttamente alla gallery)
The Kingargoolas (Brasile) (Vai direttamente alla gallery)
The Tomorrowmen (USA) (Vai direttamente alla gallery)
The Surfin’ Lungs (UK) (Vai direttamente alla gallery)

 

 

Bene, non vi facciamo perdere altro tempo ed iniziamo con le photo-story ed i video 360° della prima giornata, realizzati dal nostro Maurizio Lucchini

Il gruppo di apertura del Surfer Joe Summer Festival è stata la band Italiana Los Drigos.
una band  nata nel 2012 come progetto musicale surf’n’roll e che prende ispirazine da quegli artisti che hanno caratterizzato il genere negli anni sessanta tipo Dick Dale, The Ventures, The Trashmen, The Surfairs, etc.
Nei loro brani alternano  rock’n’roll,  cover di grandi classici reinterpretate insieme a brani inediti dal sapore messicano.

Foto e Video di Maurizio Lucchini

Questi video sono realizzati con la tecnologia video 360° che permette di interagire con la scena.
Muovi il mouse per scegliere il tuo punto di vista del concerto, oppure muovi il tuo smartphone o ancora usa un visore per la Realtà Virtuale e vivi una esperienza immersiva, assistendo da casas al Surfer Joe Summer Festival come se fossi stato realmente presente.

 

Puoi anche vedere un breve video realizzato durante la diretta Facebook

Vuoi vedere la set list?  Guarda la “Setlist quante ne vuoi”, e scova la setlist che cerchi tra tutte quelle che abbiamo rubato al SJSF2017

Prosegui per vedere la seconda band della serata, i francesi Arno De Cea & The Clockwork Wizards