VARIE

Un’orchestra per i Daft Punk, e pure per i Cure

Davanti a noi c’è un’orchestra tedesca, formata da 20 componenti, ricca di trombe, violini e violoncelli  che sta per iniziare a suonare.
Nella nostra mente già ci aspettiamo che da quegli strumenti esca un pezzo di Mozart o di Wagner.
Resteremo delusi o estremamente felici, dipende dai punti d vista, quando la Rundfunk-Tanzorchester Ehrenfeld inizierà a suonare.
Amanti dei Daft Punk non siate troppo cattivi nelle critiche perché questa interpretazione di Harder, Better, Faster, Stronger non è affatto male.

Ehi, ma cosa sta bevendo il tastierista, durante il brano, da quella lunga cannuncia nera?
Nulla,  quel lungo tubo è era collegato a una Rocktron Talk Box per ricreare  quella caratteristica robotica elettronica  per la quale i Daft Punk sono conosciuti.

 

E se i Daf Punk non sono il vostro genere, potreste provare con la loro cover di Boys Don’t Cry dei The Cure.

 

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni