PLAYLIST, Shazam Project

LE INTIME CONFESSIONI DI UNO SHAZAMISTA #6

0

Tutto era inizato con

Sei in macchina, accanto a te c’è tua cugina piccola, quella che ora non è più piccola ma tu te la ricordi che aveva cinque anni e hai deciso che ne avrà cinque per sempre, se non fosse che ora ascolta solo XXXTentacion, Trap e Latino Americani.
Quindi in macchina, mentre la madre guida (male) per le vie del centro di Roma, si ascolta solo quello.
Sbuffi, ti lamenti. Poi parte una canzone che sembra quasi carina. Prendi il telefono e senza farti vedere accendi Shazam. E te ne vergogni.

… Ma a volte capita anche che cerchi canzoni belle di cui non ricordi il nome.

Tanto lo sappiamo che prima o poi succede a tutti. Così abbiamo deciso di dar via alla rubrica: #ShazamProject.

 

Eccoci alla sesta puntata, come la precedente è un po’ diversa dalle altre, cosa ha questa playlist di shazam?
A differenza delle altre, queste sono  formate da 20 brani,  ed è una minima parte dei brani shazammati in “progetto” particolare.

Un giorno ho pensato di provare la fuzionalità auto-shazam, portando il telefono con me e lasciandolo ascoltare la musica che lo circondava, da riguardarmi con calma e per usarlo come gioco.

La seconda puntata (la num. 6 di questa rubrica)  inizia durante un viaggio con bla bla car.

La radio scorre, le frequenze cambiano, le gallerie interrompono la musica e saltano da una stazione all’altra.
Il mio shazam è li, imperterrito a ficcanasare su quanto usciva dalle casse dell’auto.

Arrivato a destinazione ho scorso la lista dei brani identificati, ho creato delle playlist e le usate con gioco per il viaggio di ritorno.
Ecco le modalità di gioco.
1) Create una playlist (su spotify ad esempio)
2) Prendete almeno un concorrente (umano)
3) Fornitegli un telefono con installato shazam e attivo
4) Fate partire la playlist
5) Vedete chi indovina per primo titolo ed artista, se l’uomo o la macchina

Intanto curiosate in questa lista e vedete se c’è qualcosa che vi piace o che da tanto non sentivate.