RANCORE – CONTINUA IL TOUR PER PRESENTARE “MUSICA PER BAMBINI”, IL NUOVO DISCO DI INEDITI – Ecco tutto quello che devi sapere

Dopo i successi dei concerti di Milano, Bologna, Roma e Padova, continua il tour estivo di Rancore per presentare “Musica per bambini”, il nuovo disco di inediti, uscito il 1 giugno per Hermetic / distr. Artist First. L’album, nella settimana di uscita, è entrato direttamente al 6° posto nella classifica dei dischi più venduti in Italia secondo FIMI/Gfk, permanendo in classifica per ben 6 settimane.

CONCERTI DI PRESENTAZIONE

22/07 Salerno – Overline  
27/07 Venaus (TO) – Festival Alta Felicita’                   
28/07 Caprarola (VT) – Eco Sound Fest                       
02/08 Tortoreto Lido (TE) – Sullakosta Festival
04/08 Sava (TA) – Arci Calypso – Lab Ex Macello      
11/08 Lari (PI) – Festa Rossa                          
23/08 Assisi (PG) – River Rock
25/08 Amelia (TR) – Artfall Festival
31/08 Palermo – Beat Full Festival – NUOVA DATA
07/09 Loreto (AN) – Reason Anz – NUOVA DATA        

 

Il disco è stato anticipato dal singolo e video “Underman”.

 

 

Rancore è da anni considerato uno degli artisti più interessanti del panorama del rap italiano, capace di trovare la giusta alchimia tra rime, tecnica, fantasia e significati. In questo ultimo lavoro l’artista è molto più esplicito ed assume un velo di ironia e provocazione mantenendo un alto grado di cervellotica complessità, ormai alla base del suo rap ermetico.

In questo nuovo album di inediti il rapper sembra accusare la sua fantasia di averlo portato troppo lontano in un viaggio interiore fatto di sofferenza, labirinti mentali, sogni e avventure. Una catarsi che porta l’artista a spogliarsi da alcuni sentimenti. Tra questi non manca il rancore.

In “Musica per bambini” si raccontano e si analizzano i molteplici aspetti della non comunicazione e del disagio, condizione che nasce dall’estraniarsi dalla realtà nel momento in cui non solo non si è compresi, ma non si comprendono più gli altri. Il filo rosso di questo album, inoltre, è il tema della crescita.‘’Musica per bambini’’ come ogni disco di Rancore è il viaggio di una vita, analizzata ed interpretata in più brani e da più punti di vista. Religioni e pseudo-scienze si ripercuotono come sempre nell’ “Hermetic Hip Hop”, nome che Rancore ha attribuito al suo modo di fare il rap. Ogni tema è affrontato in più sfaccettature.

 

In “MUSICA PER BAMBINI” sonorità cinematografiche e parole violente si alternano a brani più ‘’delicati’’ dove Rancore raggiunge probabilmente i suoi livelli di scrittura più elevati. Ogni parola incisa nel disco ed ogni scelta musicale è firmata Rancore. Compaiono nomi nuovi tra i produttori (Jano e Meiden) oltre che produttori e musicisti con cui Rancore ha collaborato in passato (Dj Aladyn, Giancane e Fisa del Muro Del Canto, 3D e Skioffi, Marco Zangirolami).

 

L’ultima frase del disco è: “Non capisco mezza parola di ciò che dici”. Il senso è che Rancore si sente alieno rispetto al mondo e vorrebbe comunicare ma è esattamente come se parlasse un’altra lingua, dunque non riesce, come se fosse risucchiato dal suo stesso ermetismo.

 

Ogni barra viaggia sul filo del rasoio, sembra fatta apposta per essere ascoltata non solo una volta, ma infinite volte. Rancore non ha paura e come sempre i suoi dischi aprono il campo a molte domande. Come, per esempio, perché il titolo ‘’MUSICA PER BAMBINI’’? E’ solo il momento particolare che sta vivendo? Oppure questo momento si è trasformato in una provocazione fatta di musica?

 

RANCORE PARLA DEL DISCO “MUSICA PER BAMBINI”

 

‘’Ho deciso di essere sincero come un bambino ed ho usato la musica come psicoterapia e le rime come anti-depressivo. Il progetto ‘Musica per bambini’ è un semplice urlo. Solo questo è uscito da queste pagine.

Un urlo fatto senza pretese come quando smetti di pensare che qualcuno può sentirti. Un urlo difficile da capire, come quello di un neonato dentro la culla. Ho sognato molte volte di dormire in un lettino per bambini dove era impossibile per me entrare, la testa era piegata in modo ambiguo, le mie gambe corte erano comunque troppo lunghe. Purtroppo nessun regolatore dell’umore ha regolato questo Rancore.

Questo disco è un controsenso, un tocco di lucidità nella follia, un bambino che quando scopre il mondo reale vede qualcosa di incomprensibile. Per una volta posso dire di aver esagerato davvero.’’

 

 

GUIDA ALL’ASCOLTO DI “MUSICA PER BAMBINI” TRACCIA PER TRACCIA

 

1_UNDERMAN

Chi c’è sotto il cappuccio? Un uomo del futuro?

Rancore parla come se il mondo fosse diventato per lui alieno, come se una strana forza lo facesse sentire in colpa al punto da estraniarlo dalla realtà, al punto da renderlo insonne. 

Il rapper quindi decide di alzare un po’ la voce, per “sentirsi bene’’.

Una cascata di lucida rabbia, per dare il benvenuto ad un 2018 pieno di Rancore.

 

2_GIOCATTOLI

Immagina 3 semplici oggetti: un giocattolo, un rossetto e una sigaretta.

Bene, ora immagina di essere questi oggetti.

Immagina come potrebbero sentirsi adesso che sei cresciuta e che tu non te ne ricordi più.

Li hai sempre lasciati in giro i tuoi giocattoli, per questo forse ti hanno continuato a cercare, cambiando solo forma.

 

3_BEEP BEEP

Brano speciale dove Rancore sputa un logorroico rap velocissimo, immedesimandosi nel celebre ‘’Road Runner’’.

Tutto mantiene però un velo melodrammatico.

Dicono che il rap di oggi parla solo di droga, di malavita, di sesso e di banalità ma che Rancore è un rapper serio perché non ne parla.

Ma ascoltate bene cosa dice in Beep Beep…se riuscite a seguirlo ovviamente.

 

4_DEPRESSISSIMO

Climax ascendente di egocentrismo inversamente proporzionale ad un grado medio di umiltà letteraria.

Follia ed auto-psicoanalisi sono alla base di uno dei brani più importanti dell’album. Rancore ha curato testo e parte degli arrangiamenti, costruendo un brano unico nel suo genere, ironizzando sull’impossibile e raccontando i lati più intimi della sua persona.

Un testo che parla di un argomento molto complesso e di un disturbo considerato come la malattia più frequente della nuova era. Rancore tocca corde molto sottili e complesse da toccare, che solo l’ironia di un finto e studiato egocentrismo possono provare ad esprimere.

 

5_SANGUE DI DRAGO

Rancore dice che questa è la prima lettera rubata durante un viaggio che ha fatto nel 2020. Una delle due lettere rubate è Sangue Di Drago.

Conoscendo come Rancore vive la musica sicuramente questo è un piccolo indizio di un rompicapo molto più grande sul quale i più appassionati potranno iniziare a collegare i puntini seguendo con attenzione le mosse del rapper. Questa lettera in particolare è dedicata ad un amico che non c’e’ più.

Vi siete mai chiesti cosa c’è dietro ad ogni favola? Come sarebbe la situazione, gli attimi prima che lo scrittore dicesse ‘’AZIONE’’, e la favola iniziasse? Vi siete mai domandati quale è il comportamento dei personaggi? Sicuramente ve lo siete chiesti.

Ogni principe ha un ruolo nella favola, ce ne sono di malvagi e di buoni, ogni mago protegge il principe della favola, ogni drago impedisce a chiunque di salvare la principessa. Cosa accadrebbe se il mago di un principe malvagio potesse trasformare gli altri principi in draghi, solo per dare al suo regno, e soprattutto per dare a voi, l’inizio di una favola?

 

6_SKATEPARK

Rancore ha sempre praticato e dimostrato una forte passione per lo Skateboarding. La canzone inizia con una lunga serie di nomi di trick, come fosse un linguaggio per pochi, ma comprensibile in tutto il mondo.

Rancore ci racconta le sensazioni del vivere con l’ attitudine dello skater e degli sport urbani.

Vedere la città in un modo personale, nella sua costruzione e architettura, nelle sue strutture e materiali. Costruire delle amicizie per questa visione in comune, perdere quelle amicizie quando si perde di vista quell’attitudine, dimenticarle per poi forse ricordarle grazie a luoghi in cui si ritorna, come lo Skatepark.

 

7_ CENTRO ASOCIALE

Il brano più irriverente del disco, il titolo non tradisce ed è in linea con il Rancore irriverente che esce anche in altri brani. Rancore sembra senza filtri per una volta, come avesse sbattuto fortemente la testa al punto da assumere infinite personalità. Il brano più cinico dell’album è proprio questo. Rancore parla alla scena, alla musica, alla politica e a molti aspetti della cultura, sottolineando come il problema principale dei giorni nostri sia assenza di comunicazione, in un grande evento organizzato nel più grande Centro aSociale del mondo.

 

8_ ARLECCHINO

Chi è Arlecchino? Un altro personaggio di uno dei fumetti che legge Rancore? In parte è vero in parte no. Una cosa certa è che questo brano è un collage di citazioni. Citazioni complesse ma allo stesso tempo simboliche e messe insieme con la naturalezza di un bambino. Arlecchino è tutto e nulla allo stesso tempo, ecco perché il testo ci dice molto di quello che lui ‘non è’. Pensate ai più celebri personaggi dei fumetti che da bambini vi affascinavano, ai più famosi libri del mondo che da ragazzi avete letto e, infine, ai quadri dei pittori più importanti che forse crescendo avete compreso; è proprio in un collage delle storie più celebri dell’immaginario comune che si delinea (per ‘’esclusione’’) il modo in cui Rancore si veste da Arlecchino.

In linea con il tema di “Musica per bambini”, l’immaginario nel quale ci immergiamo è di nuovo quello della crescita. Il rapper che si è sempre vestito tutto nero torna con un nuovo intellettualmente cinico brano che dopo uno studio approfondito del concetto di “citazione’’, lo vede improvvisamente colorarsi come la celebre maschera italiana.

 

9_ QUANDO PIOVE

Seconda lettera rubata da Rancore durante un viaggio nel tempo nel 2020 e questa volta porta il titolo: “Quando Piove”. In un futuro dove l’umanità si è sviluppata sotto gli alberi per proteggersi da una pioggia che qualcuno ha teorizzato infinita, un uomo decide di uscire dalla foresta e di posare lo sguardo verso l’alto.

Vedere il cielo, a costo di incombere nelle intemperie. Purtroppo sa bene che la civiltà che conosceva prima non lo accetterà più. Questa è l’ultima lettera dedicata alla sua tribù.

 

10_QUESTO PIANETA

Rancore è sempre stato definito complesso nel suo modo di fare rap, ma nessuno di quelli che non lo capivano si è mai chiesto se lui capisse davvero quello che loro dicevano a lui. In questo brano Rancore fa una piccola enciclopedia in un intenzionato minestrone di pseudoscienza, occultismo, spiritismo e complottismo senza mezzi termini, creando un linguaggio parallelo, come se non volesse farsi capire. Rancore qui non vuole farsi capire, eppure accusa proprio chi lo sta ascoltando di essere incomprensibile, sottolineando che non capisce più una parola di quello che gli viene detto. Rancore sottolinea la sua sensazione di sentirsi alieno in un mondo che non comunica più con lui e proprio nella veste di un alieno, accusa i terrestri di essere incomprensibili.

 

BIOGRAFIA  —  Ra3N2Co2Re4

Rancore pseudonimo di Tarek Iurcich nasce a Roma il 19/07/1989 e comincia il suo percorso musicale nel 2004, all’età di quattordici anni, a Roma, la città in cui vive. Ben presto si conquista sul campo una forte credibilità grazie alla partecipazione alle jam, ai concerti nei licei, alle gare di freestyle. Dopo alcune pubblicazioni autoprodotte – tra cui l’album Rancore-”SeguiMe”, uscito nel 2006 – nel 2009 nasce la collaborazione artistica con Dj Myke con il quale nell’anno successivo pubblica “ACUSTICO”, un EP di 8 tracce basato su un originale mix di voce, giradischi e la chitarra acustica di Svedonio.

 

Ad aprile 2011, sempre nella stessa formazione, esce lʼalbum “ELETTRICO”: hip hop suonato live e di grande impatto che mette in luce Rancore come uno dei più promettenti MCs della nuova generazione.

 

A marzo 2012 Rancore parteciperà a SPIT, un talent show di MTV Italia nel quale competeranno 12 tra i migliori rapper italiani e nella cui puntata di lancio, a dicembre 2011, Rancore si mette in luce aggiudicandosi la vittoria a pari merito con Clementino.

 

Nell’ottobre 2012, esce ‘’SILENZIO’’, che si aggiudica il titolo di uno dei migliori album del 2012-2013, considerato oggi una pietra miliare del rap italiano.

I singoli ‘’ANZI…SIAMO GIA’ ARRABBIATI’’ e ‘’CAPOLINEA’’ ricevono molti meriti da parte della critica ed arrivano entrambi in vetta delle classifiche hip-hop di MTV.

 

Rancore nel corso degli anni non ha collaborato molto con altri artisti, ma nelle collaborazioni da ricordare ci sono ‘’Marracash, Dargen e Rancore – L’Albatro’’;’’ Piotta e Rancore & Dj Myke – Roma Calling’’ per citarne alcune, nel 2014 una collaborazione per il disco ‘’Niente Di Personale’’ di Big Fish fa nascere il brano ‘’LA MACCHINA DEL TEMPO’’ in cui Rancore scrive un viaggio fino al limite della storia.

Rancore non smette con il freestyle e nel marzo del 2014 partecipa alla battle ‘Round2Glory’, arrivando in semifinale a colpi di rime contro i più forti freestyler italiani.

 

A Luglio 2015 Rancore & Dj Myke, dopo 6 anni di collaborazione, regalano all’Italia il loro ultimo ep realizzato come duo, dal titolo S.U.N.S.H.I.N.E., di cui l’omonimo singolo si aggiudica immediatamente la poltrona di uno dei brani più belli del 2015. Il giornalista musicale Michele Monina su ‘’Il Fatto Quotidiano’’ scrive un articolo su S.U.N.S.H.I.N.E. definendola la più bella canzone Rap mai scritta da sempre in Italia. Il loro nuovo lavoro si aggiudica numerosi premi sul web come uno dei migliori dischi rap/hip-hop del 2015.

 

Rancore nello stesso anno porta la chimica del suo rap anche sul grande schermo, nel film ‘ZETA’ , regia di Cosimo Alemà, in uscita nel 2016 al cinema.

Nel 2015 Rancore inizia una lunga serie di apparizioni, seminari e conferenze, che presenta in molti luoghi della penisola, in particolare in scuole o in workshop sulla scrittura, dove racconta quello che lui definisce il suo modo di fare il rap, al quale ha attribuito il nome di: ‘HermeticHipHop’

 

Nel 2016 Rancore torna con la ristampa del suo primo lavoro: -‘SeguiMe’/Remind-, uscito esattamente 10 anni prima. Per questa importante occasione Rancore inventa un nuovo spettacolo dal nome ‘’The GusBumps Show’’.

I brani del 2006, reinventati e riproposti in una formazione totalmente nuova, lo vedranno creare l’oscura “The GusBumps Orqestra” con la quale porta in giro un nuovo spettacolo che unisce le parole, la musica, i costumi e il teatro. Rancore porta questo show in tutta Italia, passando dai concerti abusivi armato di megafono, fino ai più grandi locali d’Italia.

Dal 2016 al 2017 il rapper ermetico appare in una importante serie di collaborazioni con altri Rapper, produttori o musicisti della scena quali Danno, MezzoSangue, Murubutu, Claver Gold, Kenkode (CyberPunkers), Giancane ed altri. Collaborazioni che hanno ricevuto un grande apprezzamento dalla critica ed hanno raggiunto posizioni elevate nelle varie classifiche di Streaming online.

Dopo anni di collaborazioni Rancore torna nel 2018 con un nuovo disco, dove il rapper oltre alle sue parole, decide di curare interamente anche la direzione musicale del progetto. Nasce così il progetto ‘’MUSICA PER BAMBINI’’.

TRACKLIST

01. UNDERMAN
02. GIOCATTOLI
03. BEEP BEEP
04. DEPRESSISSIMO
05. SANGUE DI DRAGO
06. SKATEPARK
07.  CENTRO ASOCIALE
08.  ARLECCHINO
09.  QUANDO PIOVE
10. QUESTO PIANETA