MIK: esce oggi il primo album solista “SONGS FROM A HOTEL ROOM”. Un disco nato in diverse stanze di hotel, tra Europa e America

MIK
ESCE OGGI IL PRIMO ALBUM SOLISTA
 “SONGS FROM A HOTEL ROOM”

Un disco nato in diverse stanze di hotel, tra Europa e America

 

“Songs From A Hotel Room” è il primo album solista di MIK, in uscita oggi, venerdì 11 gennaio, per Oyez! Srl/Fuga. L’album, anticipato dal singolo “The Long Way”, è nato per strada, in tante stanze di hotel differenti, tra Europa e America. Non c’è un vero e proprio genere in questo disco ma molte stanze diverse che si affacciano su posti differenti. La maggior parte del lavoro è stata fatta in autonomia, scrivendo, componendo, registrando nei ritagli di tempo, cercando di non disturbare i “provvisori” vicini di stanza, lavorando molto in cuffia. 

«Penso che nei miei ultimi viaggi – racconta Mik – le stanze degli hotel in cui ho soggiornato siano state la mia anima. Per questo amo viaggiare, per questo amo accostare la musica al viaggio. Mi sono portato in giro schede audio, computer, chitarre, bassi, synth e microfoni per raccogliere in qualunque luogo le mie canzoni. Scrivendo questi brani e registrandoli mentre mi trovavo lontano da casa ho semplicemente lasciato la finestra della mia stanza di hotel aperta sul Mondo, ovunque mi trovassi, in giro per l’Europa e l’America. Ed ho lasciato aperto anche il mio cuore, sia quando mi veniva da ridere che quando mi veniva da piangere».

 TRACKLIST
1. Inside Me – 2. The Nation – 3. Africa – 4. Never Ending Time – 5. Rainbow – 6. You Smile –7. My Friend – 8. The Long Way – 9. Face To Face – 10. I Feel Like Never Before – 11. L.A –12. The End Of Forever

Il disco inizialmente avrebbe dovuto contenere 10 brani ma in un secondo momento si è deciso di aggiungerne altri due, registrati l’estate scorsa in California presso il Big Bad Sound, uno Studio a Silver Lake. Il primo è “L.A.” dedicato alla città di Los Angeles e alla frizzante e profonda amicizia con tra l’artista e il fonico di fiducia Alberto “Gaffu” Gaffuri; il secondo è “The End Of Forever”, un pezzo estremamente intimo e “live” scritto e registrato in due ore di un mattino di luglio con la cantautrice Sunny War, conosciuta mentre suonava sulla spiaggia di Venice Beach.

 

BREVE BIOGRAFIA

Michele Stefanuto, in arte Mik, è cantante, autore e interprete di testi e musica. A fine 2016 esordisce con il video del suo brano “THE NATION” raccogliendo ampi consensi online attraverso il relativo video che ha superato le 35.000 views su YouTube in pochi giorni dall’uscita. Pubblica altri 4 brani in esclusiva per i social: “Africa”, “You Smile”, “Never Ending Time” e “L.A.”, quest’ultimo registrato al Big Bad Sound di Silver Lake mentre passava l’estate 2017 a Los Angeles per suonare ad alcuni show tra Hollywood e Santa Monica. Durante lo stesso viaggio in USA ha registrato un brano con la cantautrice californiana Sunny War chiamato “The End Of Forever” e un live in outdoor presso il Joshua Tree Desert condensato poi in un video tributo ai 30 anni del famoso disco The Joshua Tree degli U2. Quest’anno l’attività live lo ha portato anche a Dublino per uno show di apertura alla band My Uncle Stoat, al Karhu Festival (CN) in apertura al cantautore Bianco, a Sofar Sounds Udine e al Let’s Play Festival (TV). Alcuni brani da lui interpretati sono attualmente parte di alcune soundtracks per l’emittente televisiva nazionale Mediaset (fra di essi si segnala “Fireflies”, scritta da Tritto/Gislon, che fa parte della colonna sonora della serie tv “Immaturi” trasmessa su Canale 5 con Luca e Paolo).  Il 28 novembre 2018 esce il singolo “The Long Way”, brano che anticipa il primo album solista dell’artista “Songs From A Hotel Room”. Il disco, disponibile dall’11 gennaio 2019, è stato registrato on the road in diverse stanze d’albergo tra Europa e America.