Tra sogno, realtà e cicatrici: la recensione di teRAPia, il nuovo album di Picciotto

Recensione a cura di Mattia Passariello

“Terapia” è il nuovo album di Picciotto, pseudonimo di Christian Paterniti, in uscita il 15 marzo per Mandibola Records. Il rapper palermitano confeziona un concept che si distanzia dal suo precedente “StoryBorderline”: l’ombrosità dei personaggi di quest’ultimo lascia il posto in Terapia ad una vasta gamma di sonorità e temi che sondano la complessità atavica dell’interiorità umana, oltre che una serie di importanti tematiche sociali.

 

 

Illusione, che apre il disco, è un nastro su cui scorrono le delusioni giovanili, gli scompensi quotidiani e l’impatto talvolta brutale con la realtà. Non manca però neanche l’ironia in questo viaggio dal sapore amaro: Hashtag la Victoria, dissacrante già dal titolo, sfrutta la collaborazione in salsa tutta siciliana con Roy Paci e gli Shakalab per trattare un tema tanto noto quanto delicato come la dipendenza da social.

Estremamente sofisticata e ricercata a livello musicale e tematico è Come non ho fatto mai, i cui motivi arabeggianti sono un paradigma che rimanda all’accoglienza. La produzione del brano è di Bonnot e Naiupoche e il videoclip è stato girato nel nord del Libano, in prossimità dei campi profughi palestinesi di Beddawi e Tripoli. Il tema interculturale prosegue in Oshadogan: il titolo rimanda al cognome del primo giocatore di colore ad aver vestito la maglia della Nazionale italiana di calcio e i cori di Simona Boo sono un inno all’inclusione e al rispetto della multiculturalità.

Degna di nota è anche la svolta che a metà album ci rende partecipi di atmosfere rabbiose, di pensieri e riflessioni dolorose. Lividi racconta le ultime ore di Stefano Cucchi, trasmettendo un messaggio di ricordo costante per poter cominciare, finalmente, a raccontare storie diverse. Da grande, che si avvale della collaborazione di Enzo Savastano, con il suo ritornello “cosa farò da grande”  si candida già a verso-simbolo dell’intero disco e sembra incapsulare la vita di generazioni e generazioni. Le ultime tracce, a partire da Sogno vs incubo, mettono in scena la contrapposizione di aspettative e realtà, bene e male, “bianco” e “nero”: qui cantato e rap si confrontano come su un ring. In Colloquio eTerapia Popolare questi conflitti giungono ad una sorta di risoluzione che però consiste proprio nel mettersi continuamente in gioco, in discussione.

Terapia è un album che gioca su equilibri da ricercare continuamente, spaziando tra rap, trap e rock. Richiede un ascolto attento e uno spirito di riflessione, ma anche un orecchio “versatile”.

TRACKLIST

01. Illusione (prod. Gheesa)
02. Come stai feat. Dj Delta (prod. Naiupoche)
03. Hashtag la victoria feat. Shakalab & Roy Paci (prod. Naiupoche)
04. Capitale feat. Gheesa
05. Come non ho fatto mai (prod. Bonnot + Naiupoche)
06. Oshadogan (prod. Naiupoche)
07. Lividi feat. O’Zulù & Davide Shorty (prod. Bonnot)
08. Ancora vive feat. Simona Boo (prod. Bonnot)
09. D’amore e d’accordi (prod. Naiupoche)
10. Da grande – Rap Neomelodico feat. Enzo Savastano (prod. Naiupoche & N’Hash)
11-12. Sogno vs Incubo (prod. Gheesa)
13. Colloquio (prod. Dj Spike)
14. Terapia Popolare (pro. Gheesa)