Il ritorno dei LAGS.

Recensione a cura di Giuseppe Visco

A distanza di 4 anni dal lavoro “PILOT” i LAGS tornano con prepotenza sulla scena col nuovo album “SOON” pubblicato da TO LOSE LA TRACK e FUZZY CLUSTER RECORDS in collaborazione con CASU MARZU RECORDS.

L’album, uscito il 29 marzo, è un continuum in quanto conta elementi ritrovabili in “PILOT” combinandolo ad un sound d’impatto e crudo. Proprio questa è una caratteristica della band, alla quale sono rimasti fedeli e della quale hanno fatto il loro marchio di fabbrica: la potenza espressiva combinata all’energia dirompente. Il lavoro è stato frutto di un percorso di crescita che ha visto la band romana protagonista di oltre 70 date in tutta Italia ed è stato registrato e finalizzato tra marzo e settembre 2018 con la produzione esecutiva di Jesse Germanò (John Canoe, Germanò).

E’ interessante vedere come ai testi in inglese sia affiancata una canzone totalmente in italiano “Il Podista (Bonus Track)”, la traccia più significativa dell’album, che parla della crisi dell’individuo che spesso si ritrova innanzi allo specchio chiedendo a se stesso la fatidica domanda “Chi sono?”.

Le prime date del tour avranno il Regno Unito come palcoscenico d’esordio.

“Sei sempre secondo a quello che non sarai mai.”

TRACKLIST:

Knives and Wounds
Echoes
Showdown
The Bait
Magic Bullet
Second Thoughts
What It Takes
Acceptable
I Still Remember
Il podista (bonus track)