Una nostalgia spavalda: la gemma di Old Fashioned Lover Boy

Recensione a cura di Mattia Passariello

Bright è il nuovo album di Old Fashioned Lover Boy, uscito ieri per Malinka Sound.
Il lavoro di Alessandro Panzeri si caratterizza soprattutto per l’originalità del mix tra sonorità differenti come il soul e l’RnB.

La voce di OLFB risalta nelle otto tracce che compongono il disco. Goodbye, I Pray e Good Times sono pezzi malinconici, ma estremamente vari nella loro composizione artistica. Il pianoforte la fa da padrone, ma la proposta è coraggiosa e mai banale.

Nell’album si registrano anche atmosfere rilassanti, accomodanti, quasi un contraltare ai sentimenti dolorosi che sembrano trasparire dalla maggior parte delle tracce. Come lo stesso OLFB ha dichiarato in una recente intervista, Bright segna l’inizio di una nuova tappa artistica, in cui nostalgia ed estroversione si fondono attraverso l’utilizzo di uno strumento come il piano.

Bright  è un album di rara eleganza, che lascia i pensieri liberi di fluire, scanditi dal tempo e dai ricordi. Una vera e propria gemma e una dichiarazione in musica di intimità, un “concetto” molto difficile da esprimere

Tracklist:

  1. Elle
  2. Modern Life
  3. I Pray
  4. Goodbye
  5. Do you feel?
  6. Lovesong n°6
  7. Good Times
  8. You