QUANDO LA MUSICA INCONTRA LA SETTIMA ARTE – SPECIALE SERIE TV: The End of the F***ing World

Rubrica a cura di Vito D’addesa

È passato già un mese. È il primo mercoledì di luglio e la rubrica QUANDO LA MUSICA INCONTRA LA SETTIMA ARTE è di nuovo Speciale Serie TV.

Da ormai un paio di settimane è cominciata l’estate. Certo, un po’ strana e non convenzionale, ma pur sempre estate. Questo 1° luglio è dedicato a The End Of The F***ing World, che d’ora in poi abbrevierò in TEOTFW per semplicità.

Si tratta di una serie televisiva britannica, creata da Jonathan Entwistle e basata sul fumetto “The End of the Fucking World” di Charles Forsman.

La serie è composta da 2 stagioni, ognuna suddivisa in 8 episodi della durata di circa 20 minuti ognuno. Praticamente è un film diviso in due parti. Entrambe le stagioni sono andate in onda nel Regno Unito su Channel 4 e All 4, per poi essere distribuite da Netflix (rispettivamente il 5 gennaio 2018 e il 5 novembre 2019). Attualmente non è prevista una terza stagione.

TEOTFW narra le vicende di due adolescenti, James e Alyssa. Lui è un ragazzo asociale, il quale  si è convinto di essere uno psicopatico ed è alla ricerca della sua prima vittima. Lei è una ragazza annoiata, alla ricerca di qualcosa che la smuova, che le faccia provare nuove senzazioni. Il destino li ha fatti incontrare.

Entrambi hanno un trascorso più o meno difficile, entrambi hanno dei problemi più o meno evidenti. Insieme prenderanno la strada per l’avventura, che però si rivelerà non semplice da percorrere; sopraggiungeranno molte difficoltà che li metteranno alla prova.

Gli interpreti principali sono Alex Lawther (James) e Jessica Barden (Alyssa). La loro interpretazione è uno dei punti di forza dello show, così come la colonna sonora.

La serie è di fatto un dramma adolescenziale, ma con un pizzico di thriller e abbondanza di commedia nera. Ciò rende TEOTFW un prodotto nuovo, nel suo essere mainstream. Non ha un genere ben definito, ma la mescolanza di generi non ne riduce il valore, anzi, ne gioca a favore.

 

Alex Lawther e Jessica Barden in una scena di TEOTFW (St. 1)

Come accennavo prima, uno dei punti di forza della serie è la colonna sonora.

La spettacolare colonna sonora originale è stata curata da Graham Coxon, chitarrista dei Blur. Ai suoi brani vengono affiancate diverse canzoni di repertorio. È una colonna sonora molto cazzuta e molto soul, in linea con lo stile della serie.

Qui di seguito è riportata una lista di brani estratti dalla colonna sonora di entrambe le stagioni di TEOTFW:

 

STAGIONE 1

We Might Be Dead By Tomorrow – Soko

I’m Sorry – Brenda Lee

Lonesome Town – Ricky Nelson

Why Can’t I Touch It – The Buzzcocks

Kmag Yoyo – Hayes Carll

Saturday Night – Graham Coxon

Walking All Day – Graham Coxon

Bus Stop – Graham Coxon

Angry Me – Graham Coxon

 

STAGIONE 2

Wondrous Place – Billy Fury

Wigwam – Bob Dylan

I’m Not Like Everybody Else – The Kinks

Fall – Lisa Hannigan

Hoochie Coochie Man – Nashville Teens

Mash Potato – Graham Coxon

Bonnie The Kid – Graham Coxon

Layby Eyes – Graham Coxon

Threw It Away – Graham Coxon